Primo consiglio del 2006

Premesso che in questo periodo in cui rischio di non avere entrate rischio di conseguenza di non ascoltare roba nuova e per cui i cinsiglio arriveranno col contagocce

Premesso che è inutile consigliare il nuovo degli Strokes tanto lo ascolteranno tutti a prescindere e comunque al primo ascolto l’impressione è che con un po’ di pazienza sia un lavoro che ti può dare soddisfazioni, e intanto la prima You Only Live Once è già bellissima

Ciò premesso il primo consiglio 2006 è

e cioè l’ep dei Kent intitolato "The Hjarta & Smarta ep"

Sì vabbè, c’è da fidarsi proprio di un fan di parte come te, direte. Ma io vi dico di fidarvi e vi dico che sono 5 giorni di fila che lo ascolto, e la prima volta ho pensato che forse questa è la più bella cosa che abbiano mai pubblicato in dieci anni, e ora penso che lo è SICURAMENTE. E’ quanto di più introspettivo e sperimentale abbiano mai fatto, e non è che dobbiate aspettarvi i Sigur Ros, è che una simile profondità unita ad una tale bellezza delle melodie non l’avevano mai avuta. Cioè, se io adoro il primo disco per il suo impatto rock, Verkligen per la perfezione pop delle sue melodie, Isola e Hagnesta Hill per la loro profondità, Vapen & Ammunition per come proponga un pop d’autore nonostante "suoni da FM" (copyright by snow), e Du & Jag Doden per il ritorno ad un’attitudine più rock grazie alla ripresa di certi suoni del passato ben uniti ad elementi di novità, qui si trova il loro meglio perchè non manca nulla di tutto ciò che ha caratterizzato lo svilupparsi della loro carriera. La produzione è ancora molto curata, la sezione ritmica sa essere incalzante ma anche rallenatare quando serve, le melodie sono ancora trascinanti, e sono ben accoppiate a suoni che rendono le canzoni fortemente immaginifiche ed vocative. Una su tutti: Dom Som Forsvann, assolutamente indescrivibile, per la magia che si crea grazie al geniale incrocio tra Jocke e una specie di coro di voci bianche ed al rallentamento del ritmo propri a ridosso di questo incrocio.

Se vi è mai piaciuta almeno una cosa che hanno fatto i Kent, questo ep dovete ascoltarlo.

Annunci

Pubblicato il gennaio 1, 2006 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 9 commenti.

  1. CONCORDO!!!
    Bellissimo ep, magico, incantevole, profondo…

  2. E il testo di Dom som forsvänn è bello tanto quanto la musica

  3. Oh ecco vedete, questo è il parere di un’ascoltatrice obiettiva, che non è per niente una fan sfegatata del gruppo. Chi dice, per esempio, che il suo nick è una b-side dei Kent, mente spudoratamente 🙂

  4. ma ce l’hai quello degli strokes o l’hai scaricato?
    mi mastericchi? 🙂
    perchè ho quel problema con juicebox e vorrei capire cosa pensare di tutto il disco.

  5. hmmm.. non faranno mai una canzone più bella di 747.
    no no…
    stasera procedo col download.
    però lo voglio dire, ce l’ho tutta orignale la discografia dei kent.. beh, gli album e qualche singolo.. mica pure gli ep, non scherziamo.

  6. Beh questo è il primo vero e proprio ep che fanno. Downloada pure, vedrai che ti piacerà così tanto che lo vorrai originale.

    Il disco degli Strokes ce l’ho grazie al fato che un amico che sa che mi piacciono ce l’aveva grazie alla pirtateria informatica. Procederò con la masterizzazione cara.

  7. merci beaucoup, t’es toujours le meilleur.

  8. i kent sono tipo uno dei 10 migliori gruppi del mondo, ora come ora 🙂
    fortunatamente ho un’amica svedese che mi passa tutto il loro materiale, yuhuuuuuuu!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: