Discrete scimmiette

Ieri sera un Rolling Stone che mai ho visto così pieno ha ospitato i Milburn e gli arctic Monkeys. i primi sono un gruppo solido, ben affiatato e con un bravossimo batterista. Però chissà perchè mi hanno suscitato solo un po’ di ammirazione e nessun coinvolgimento, a parte un paio di pezzi nella parte centrale. Diciamo che può essere un altro di quei casi di band che se non esistesse sarebbe la stessa cosa, ma già che esiste non mi metto certo a cercare di ascoltarli, ma se capita non mi dispero. Gli Arctic Monkeys sono stati un crescendo e alla fine nel complesso il mio giudizio è quello di un discreto concerto. L’inizio ce li mostra, secondo me, un po’ svogliati, poco fluidi nei cambi di tempo e con un po’ di mordente ma non quello che servirebbe. poi però canzone dopo canzone la situazione migliora ed almeno l’ultimo terzo di concerto è di buon livello. pubblico comunque impazzito dall’inizio alla fine, una sacco di inglesi ubriachi che cantavano "Sheffield, Sheffield" e delirio assoluto sotto il palco, zona da cui mi sono tenuto ben lontano. Alla fine tra tutta la gente che incontro purtroppo non riconosco il boss, che invece mi riconosce. caro miop, se dovessi leggere sappi che la mia scarsa capacità di riconoscere la gente è proverbiale…

La serata continua all’inaugurazione della Death disco, serata bimensile al Magnolia, in cui era annunciato come ospite nientemeno che Alan McGee. Che purtroppo ha paccato, perchè un suo caro amico è più o meno in punto di morte, ed in sua vece è arrivato suo figlio (!) che si è dimostrato un dj interessante, soprattutto quando metteva pezzi Sixties, mentre men oa suo agio l’ho trovato alle prese con le cose attuali. In generale i dj’s non erano granchè, mal a serata è stata molto bella perchè le canzoni mi piacevano e soprattutto non rispecchiavano troppo gli schemi abituali delle indie nights, il locale è bello e c’era un sacco di gente che mi ha fatto piacere rivedere (o anche conoscere per la prima volta in quanto amiche di amiche o compagne di forumolimpia). Consiglio a chi abita in zona di andarci ogni volta che potrà perchè ne vale la pena, io farò in modo di essere frequentatore fisso se non subentreranno altre cose.

Annunci

Pubblicato il maggio 14, 2006 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. oh barto quando fai il blasé sei irresistibile 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: