Allora

Oggi giornata casalinga, dopo 3 giorni in cui ho visto le quattro mura solo per dormire, e pure poco. Ricapitoliamo

Interviste: evidentemente io e le phoners non andiamo d’accordo…quella con Mark dei Feeder è durata meno di 5 minuti causa linea disturbata, soprattutto lui non capuiva veramente niente e sono riuscito a fare solo un paio di domande, dopodichè lui ha sugerito di mandargli il resto via mail. Sperando che non succeda come l’ultima volta che ad un gruppo sono arrivate delle mie domande via mail… Invece quella con Murray dei Dears è stata uno splendore, un uomo che ha confessato di essere stanco da tutti questi giri promozionali e che comunque non si è sottratto dal dare risposte approfondite e stimolanti, verrà fuori certamente un’ottima intervista e sia io che l’ho fatta che tutti quyelli che la leggeranno, se apprezzano i Dears ascolteranno i dischi nondico con orecchio diverso, ma sapendo davvero certe cose che ci stanno dietro. Ah, il disco nuovo alla fine l’han dato anche a me (se no sarebbe stato un po’ complicato) ed è ovviamente bellissimo, necessita magari di qualche ascolto in più ma alla fine è un altro capolavoro! Oggi mi chiamano a casa i Morning Runner, speriamo che almeno il mio telefono non mi tradisca…

Belle & Sebastian nonostante il prezzo molto alto del biglietto il Rolling è davvero bello pieno, e ne sono contento. Buoni i Deasonika in apertura, purtroppo a troppa gente continuano a non piacere, e non sono certo qui a discutere dei gusti degli altri, per quanto mi riguarda hanno belle canzoni ed un bel suono, e poi per loro era particolarmente difficile perchè c’era pochissima gente e quest’anno hanno suonato solo in semiacustico mentre stavolta erano in elettrico. Seguono gli xtcsiani Field Music, che sono stati bravissimi, sono in tre, tastiera chitarra batteria, canzoni ben scritte, magari un pizzico di grinta in più nel suonare ci sarebbe voluta ma è come cercare il pelo nell’uovo, il set ne lsuo complesso è stato davvero di alto livello. Ed ecco i nostri amati scozzesi. Iniziano con The Stars Of Tracks And Filed e già lì è emozione vera, poi l’inizio in generale è abbastanza calmo, anche i pezzi nuovi che suonano non hanno, volutamente, la vivacità che hanno su disco. Piano piano però il suono si colora e i ragazzi si lasciano andare a balli pazzi e a comunicazione col pubblico, tra canzoni nuove e facenti parte soprattutto dei primi due dischi. Grandi le esecuzioni di Belle And Sebastian e di Electronic Renaissance ed in genrale, come sempre una band impeccabile che sa metterci la giusta dose di anima. Grande serata!

Annunci

Pubblicato il maggio 26, 2006 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: