MI AMI

Sei ore. Dalle 19.30 quando hanno iniziato i Numero6, all’1.30, quando hanno finito gli Yuppie Flu. Sei ore tra le più fighe in ogni senso, grande musica, ambiente bellissimo, acustica perfetta in tutti e due i palchi, compagnia e chiacchiere ottime. I Numero6 sono una conferma, meritano di essere conosciuti dai più, speriamo che il tempo sia galantuomo. Gli En Roco hanno stragiustificato tutto il parlar ben che si fa di loro con una grande performance. Moltheni ha fatto quasi solo i pezzi del prossimo album, in uscita a settembre, l’impressione è quella di un riavvicinamento al secondo disco Fiducia In Un Nulla Milgiore, e a proposito di questo la conclusiva Il Bowling O Il Sesso mi ha davvero emozionato. I Diaframma sono sempre i Diaframma, intensi e genuini. Bugo è un grande, molto coinvolgente e con degli ottimi suoni. Gli Yuppie Flu hanno spaccato, non avevo ancora sentito i brani di Toast Masters dal vivo e ne sono stato soddisfattissimo, e poi Silverdeer, aaahhhhh… In mezzo chiacchiere con amici cari, amici che vedo una volta ogni tanto ma fa sempre piacere, ragazzi Fosbury che quando mi vedono fanno festa (ma credo non solo perchè ogni volta compro qualcosa, ma anche mi sembra perchè hanno piacere a scambiare due chiacchiere con me), in un’atmosfera bellissima, tutto immerso in tanto verde e tanti alberi che davvero ti mette in pace col mondo. Post serata a salutare gente che ormai si sente sempre meno italiana ma con cui è sempre bello passare un po’ di tempo nel delirio. Me lo ricorderò a lungo ieri sera, decisamente!

E, oh, quanto è bello avere un sacco di dischi nuovi da ascoltare e decidere invece che vuoi mettere su per la milionesima volta Olympian dei Gene? Your love it lies…

Annunci

Pubblicato il giugno 10, 2006 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. oh, e quanto è bello chi-sai-tu?
    povera me, mi sdilinquo 🙂

  2. e comunque sì bartolino, ti amo sta tranquillo.

  3. Se ti piacciono i Numero6, ascolta ‘Capestro’ dei Laghisecchi (la vecchia band del cantante). La miglior canzone italiana della storia.

    Ciao, Cristiano.

  4. Purtroppo nell’unico cd dei Laghisecchi che ho quella canzone non è inclusa, la cercherò!

  5. Mi sa che siamo arrivati assieme e andati via assieme. La prossima volta diciamocelo, che prendiamo una macchina sola :-))

    Mdi2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: