Europei di basket

E olè, ricominciamo coi post cestistici, che la maggior parte dei miei lettori abituali saltano a piè pari. Del resto, ragazzi, sono iniziati gli Europei, mica si può far finta di niente (anche se più o meno è quello che fa la RAI…).

Ieri era previsto l’esordio della nostra Nazionale con la temibilissima Solvenia. Italia che gioca male, Slovenia che sfrutta bene gli aspetti del gioco in cui è superiore, e la partita sembra finire ben presto. Non la pensano così Mordente, Soragna e Bulleri, così il match si riapre clamorosamente, fino alla bomba di Soragna che, a 5 secondi dalla fine, ci dà un +2 che sembra decisivo. Sembra, perchè Lakovic si porta a sette metri e mezzo dal canestro e spara sulla sirena. Ciuff, e beffa che brucia forte.
Ieri si è avuta la conferma che purtroppo ci presentiamo "con una drammatica lacuna" (cit.), ovvero la mancanza di centri che facciano da punti di riferimento per un vero gioco interno, e che limitino lo strapotere fisico degli avversari sotto il nostro tabellone. Agli unici due lunghi di peso che abbiamo, Marconato e Crosariol, non si può chiedere più di un onesto gregariato. Bargnani è fuori condizione e si vede, Gigli ne fa due giuste e tre sbagliate, insomma, come lunghi siamo davvero ai minimi termini, per ora. Non che sugli esterni siamo messi meglio: Basile non ha inciso (continuo a sostenere che non l’avrei portato), Mancinelli è stato impalpabile, e mi piacerebbe vedere una radiografia dei corpi di Di Bella e Belinelli, per capire dove cazzo hanno il cervello, e soprattutto se ce l’hanno. E in generale il 4/22 da tre non ci può portare da nessuna parte, soprattutto senza un’alternativa data dalla reale possibilità di giocare vicino a canestro.
Nonostante tutto a momenti vinciamo, appunto perchè prima Mordente ha messo pezze ovunque in una barca che stava diventando un colabrodo, e poi Bulleri ha avuto uno dei suoi momenti di trance agonistica, e nel mentre Soragna ha fatto da degna spalla ai due. Bulleri purtroppo ha due colpe non indifferenti: aver commesso falli evitabili che l’hanno tolto dal gioco per troppi minuti, e non aver dato un minimo di fastidio a Lakovic nell’azione decisiva (e a noi tifosi milanesi è venuto in mente il supplementare di Tel Aviv nel 2005, quando commise lo stesso errore, e Solomon lo punì allo stesso modo), ma buttargli la croce addosso sarebbe a dir poco fuori luogo.
La consolazione più grande, in vista delle partite di oggi e domani, è che nel momento in cui ogni pallone contava davvero, qualcuno che ha mostrato tenuta psicologica l’abbiamo trovato, mentre loro ormai avevano la testa negli spogliatoi e non sono stati pronti mentalmente ad affrontare la furia italiana degli ultimi minuti. Peccato che purtroppo uno di loro dagli spogliatoi è riuscito ad uscire in tempo. Vediamo oggi con la Francia, in teoria per vincere dovremmo mostrare grande saggezza tattica, ovvero la cosa più lontana da questa Nazionale adesso. Speriamo che il loro motore scattante vada fuorigiri, e che la sfiga si dimentichi di noi stavolta.

Annunci

Pubblicato il settembre 4, 2007 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. Il problema e che con beli e bullo si difende in 3… Con un Parker non ha ovviamente funzionato! Si spera che almeno con i polacchi si riesca a vincere, ma questa non è una squadra… Auspico che si possa arrivare almeno al preolimpico, ma giocando così sarà difficile anche con squadre come Germania e Turchia che sono ampiamente alla nostra portata se non addirittura nettamente inferiori.

  2. con Parker secondo me nemmeno il nostro miglior difensore riesce a fermarlo senza aiuti da parte dei lunghi. Se erano stati previsti e non attuati è colpa dei lunghi stessi, ma se si pensava di fermare Parker con una difesa individuale, per me è una grave colpa di Recalcati. Ieri ho visto più giocatori nostri che ci crdevano, non solo i 3 della partita scorsa, purtroppo stavolta abbiamo giocato in modo orrendo nei minuti che contavano. Come ho scritto sul forumolimpia, il quintetto dei finali roventi dev’essere Bulleri-Mordente-Soragna-Gigli-Bargnani, ogni altro giocatore in campo è un suicidio (ogni riferimento a Belinelli e Mancinelli è puramene voluto).

  3. Cosa c’è di meglio di un post sul basket per salutarti dalla Francia ? ;p

    Volevo solo dirti che ho aperto un nuovo blog dove si parla un po (e speriamo sempre di più) di musica con audio e video files, che possono interessarti 😉

    In questi ultimi giorni, ascolto sempre di più The Fields e The Sunday Drivers. Hai già sentito qualcosa di loro ?

    Ti aspetto in Francia per il prossimo meeting 😉

    David

  4. Voglio ammazzare bargnani

  5. Barto seduto prende più rimbalzi di bargnani e marconato messi assieme!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: