Neon Golden

Devo recensire il nuovo Notwist. Che mi piace, non è un capolavoro ma mi piace abbastanza. E come ogni buon recensore che si rispetti ho ascoltato l’unico altro loro disco che ho, ovvero l’arcinoto Neon Golden.
Sono sconvolto.
Cosa me lo abbia fatto etichettare, nel 2002, come ottimo disco invece che come capolavoro epocale, mi è ignoto. Ieri l’ho riascoltato andando all’allenamento di basket e sono rimasto con la mascella spalancata. Già ascoltando il nuovo avevo pensato di segnalare come difetto principale il fatto che troppo spesso il gruppo sembra smarrirsi nei propri abbozzi di idea invece di svilupparli a dovere, mica come in Neon Golden, dove invece lo sviluppo appare completo in ogni brano.. Solo che riascoltandolo ti rendi davvero conto di quanto ogni singolo attimo di quel disco sia tanto denso di siginificati. Dire che quel disco abbia tutto è riduttivo: quel disco è tutto.
E’ l’atmosfera, è la malinconia, è la dolcezza, è la voglia di riscatto, è il coraggio di fare domande semplici ma che possono essere scomode, o quello di dire le cose come stanno affrontando di petto le possibili conseguenze. E a proposito di conseguenze, alla fine di un percorso che, a livello di contenuti, contiene almeno il quintuplo di quelli di cui godiamo ascoltando un disco qualunque, arriva lei, Consequence, e il suono e l’intonazione della voce sono talmente perfetti che il solo sentir cantare parole semplici come "You’re the colour, you’re the movement and the spin" ti dà il colpo finale.
E poi diciamolo, di quante volte si sono moltiplicate le proposte musicali basate sulla contaminazione tra chitarre ed elettronica dopo quel disco? Non che prima non ce ne fossero state, ma sembravano quasi delle eccezioni, mentre dopo quel disco non dico che siano la regola, ma insomma la loro quantità ha avuto una crescita esponenziale.
Adesso riprendo il nuovo, speriamo non soffra troppo del complesso di inferiorità…

Annunci

Pubblicato il giugno 5, 2008 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: