Dig Out Your Soul

Allora, per Heathern Chemistry avevo ascoltato il disco non appena era andato online mesi prima della pubblicazione. Per Don’t Believe The Truth avevo invece rigorosamente aspettato ad avere il cd in mano. Per questo ho fatto una via di mezo, cioè l’ho scaricato e tenuto lì fino ad oggi, giorno dell’uscita. il cd lo compro in giornata senz’altro, ma intanto venendo al lavoro l’ho ascoltato.
Copincollo il post che ho scritto su oasisitalia (l’avevo detto no che dopo la storia sul forum di indie-rock mi sono iscritto per curiosità ad oasisitalia e sorprendentemente mi sto trovando bene?)

Prima impressione, mi sembra un ideale passaggio tra Be Here Now e Standing, se davvero fosse nato in mezzo a questi due album avrebbe reso molto più "digeribile" il passaggio dall’uno all’altro, che invece è stato molto brusco e forse anche per questo molti fan non avevano apprezzato e la band stessa non ha mostrato di esserne convintissima, chissà, se avessero fatto le cose per gradi magari l’evoluzione successiva sarebbe andata avanti su quella strada, cosa che invece non è successa.
Ma con i se e con i ma non si fa la storia, quindi parliamo dell’album, che trovo abbia un giusto equilibrio tra impatto e capacità di crescere con gli ascolti, cioè ovviamente di ascolto ne ho dato solo uno quindi non posso sapere se crescerà oppure no, ma l’impressione netta che ho avuto è che possa farlo probabilmente più di ogni altro album degli Oasis, e comunque questo non significa che già al primo ascolto non mi sia piaciuto. Purtroppo però mi sembra di notare un calo netto nel finale, cioè fino a Falling Down fantastico, To Be Where There’s Life va ancora bene e poi le ultime tre mi sono sembrate dei riempitivi o poco più (se c’è una ghost track non l’ho ancora ascoltata), ma anche qui potrei cambiare idea, chissà.
Alla fine per tuta l’attesa che c’era, le dichiarazioni di McGee e compagnia bella, posso dire che sono soddisfatto ma non soddisfattissimo, soprattutto per l’impressione che ho avuto dalle ultime tre canzoni. Però, se già di solito ci metto degli anni (e non sto scherzando, degli anni veramente, più o meno 3 o 4) ad elaborare un giudizio definitivo su un disco degli Oasis, su questo potrei metterci anche di più rispetto a quanto sono abituato.

Annunci

Pubblicato il ottobre 3, 2008 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: