Perché ho disattivato Facebook

Ieri sera ho fatto una di quelle cose che ogni tanto tutti fanno senza pensarci. In questo caso sono andato su disattiva accout e ho seguito tutta la procedura per disattivare il mio account di Facebook. Preciso subito che nel momento in cui volessi riattivarlo, mi basterà loggarmi coi miei dati e sarà tutto come prima, quindi ho voluto provare a fare questa cosa anche perchè so che se cambierò idea, come credo, ci metterò mezzo secondo a tornare alla situazione precedente.
Tra l’altro fa ridere il fatto che se clicchi quella opzione, la prima cosa che ti fanno vedere sono foto in cui tu sei taggato con altri tuoi amici e un messaggio che dice "Sei sicuro di voler disattivare l’account? X sentirà la tua mancanza. Y sentirà la tua mancanza. Z sentirà la tua mancanza". Oddio che traggedia (scritta appositamente con due g).

Comunque non c’è un motivo ben preciso per cui ho deciso di fare questa cosa, e ammetto che il mio è un comportamento fondamentalmente bambinesco, ma oh, ogni tanto si potrà pure sfogare il proprio lato immaturo quando detto sfogo non crea danni di nessun tipo, no? In ogni caso, ci sono stati diversi stimoli che mi hanno fatto decidere per un gesto del genere, tutti riconducibili al fatto che ho fondamentalmente sbagliato ad utilizzare questo social network come un mezzo per comunicare su larghissima scala, ovvero con più persone possibili. Perchè all’inizio è bello scambiarsi opinioni e confrontarsi in modo così ampio, ma poi gli effetti collaterali emergono irrimediabilmente. Orami la mia home page era piena al 90% o di cose che non mi interessavano, oppure di cose che mi facevano incavolare, tra gruppi, fanpage, link e proclami vari negli status. Sono arrivato ad avere sempre più discussioni accese o comunque moti di disprezzo nei confronti di chi scriveva o linkava certe cose e sempre meno momenti divertenti, per trovare i quali dovevo invariabilmente andarmi a cercare i profili sempre degli stessi amici. E a questo punto cosa me ne potrà fregare di far parte della rete ampia, quando in realtà le uniche persone che rendono liete le mie visite su Facebook sono sempre le stesse?

Mi si dirà, allora cancella tutti gli altri e tieniti solo quelli che ti piacciono. Vero, ma qui entra appunto l’irrazionalità, l’immaturità, la voglia di fare una mossa ad effetto, chiamatela come volete. C’è anche la voglia di capire quanto questo social network sia diventato importante per la mia quotidianità oppure se effettivamente potrei farne a meno. Tanto, appunto, non durerà molto: giovedì parto per la vacanzina a Stoccolma prima e Londra poi, martedì sono indietro e presumo che o direttamente quel giorno o comunque uno dei giorni successivi, riattiverò l’account e ovviamente procederò ad una massiccia opera di cancellazione, ed in futuro sarò molto selettivo nel dare e chiedere l’amicizia (perchè comunque molto spesso l’amicizia la chiedevo io, sempre nello spirito di come ho interpretato Facebook finora, e che mi sono reso conto che per me non va più bene). Cari amici che terrò con me anche dopo, credo che ce la possiate fare a non avere il mio profilo attivo per un paio di settimane. Non mi sembra un tempo infinito.

Annunci

Pubblicato il febbraio 22, 2010 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1.  Barto, io mi son ritrovato a pensare le tue stesse cose. E infatti sto facendo una strage di "amicizie".

    – Mist

  2. Io sono recidivo, ho gia chiuso e riaperto l’account tre volte. I motivi che mi spingono regolarmente a tali atti ‘infantili’ e un po’ compulsivi sono quelli che tu hai efficacemente elencato. Ho perpetrato diverse mattanze di friends che puntualmente mi richiedono l’amicizia (ma che cazzo!). Credo che alla fine Facebook procuri a cicli alterni ansia e divertimento…

  3. si ogni tanto bisogna fare qualcosa di bambinesco, io ad esempio minaccio di andarmen de trouble ;-p
    Lelina

  4.  L’importante è che non ti togli da Twitter.

  5.  L’hai poi riattivato?

  6. Ancora no, ma sono tornato solo ieri pomeriggio. Vediamo in questi giorni.

  7. ho fatto la stessa cosa.
    poi dopo mesi ho rimesso il naso dentro.
    ho fatto della pulizia ma non quanto avrei voluto.

    ma ho ancora un po' di tempo per organizzarmi con la potatura

  8. se mi cancelli non mi offendo tanto ho il tuo numero di telefono e posso riempirti di cazzate il telefonino invece di fb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: