Amici e matrimoni

Torno ad aggiornare questo blog per parlare di un argomento fuori dal consueto. Nel giro di poco tempo ho saputo dapprima che una mia cara amica ha deciso di sposarsi col suo fidanzato e poi che una coppia di altrettanto carissimi amici aveva anch’essa deciso di sposarsi, ma che poi il matrimonio è saltato il pomeriggio della vigilia del grande evento. Purtroppo entrambe le cose le ho sapute per vie traverse, senza che né la mia amica che vuole sposarsi, e nemmeno la coppia che aveva deciso di sposarsi ma poi è scoppiata mi avesse detto niente. Ora, detto che se mai io un giorno dovessi arrivare a questo punto (ma la cosa è molto lontana) queste persone sarebbero (state?) sicuramente tra gli invitati, a me non interessa niente di non essere io tra gli invitati della loro festa, perchè voglio dire, tutti abbiamo i nostri problemi economici o di logistica o di mille altre cose, e davvero mai mi sentirei di pretendere un invito di questo tipo, che comunque è impegnativo, il fatto che nemmeno si siano degnati di mandarmi una mail o un sms (come per esempio ha fatto un’altra mia carissima amica che mi ha subito avvisato via sms della decisione sua e del suo fidanzato di sposarsi) mi lascia molto amareggiato. Chew non significa che io terrò il cosiddetto muso a queste persone, però insomma l’amarezza c’è, inutile negarlo. E qui scatta inevitabile la domanda: cos’ho fatto di male per non meritarmi nemmeno di essere avvisato? Per la coppia scoppiata potrei pensare che negli ultimi anni mi sono fatto sentire solo quando ho voluto andare a trovarli a Roma dormendo da loro, quindi potrei essere passato per uno sfruttatore della loro casa, però insomma a me piaceva pensare che comunque fosse bello poter passare del tempo insieme con persone con le quali c’è sempre stato affetto reciproco e che quindi il fatto che io andassi nella loro città non solo per loro ma in occasione di eventi ben precisi (un matrimonio e un concerto) fosse comunque da ritenere una fortuna perchè così c’era modo di vedersi. Inoltre capirei se io non mi fossi fatto sentire mai ma loro invece ogni tanto mi avessero contattato, ma non c’è stato modo di sentirsi per inerzia di tutte e due le parti, inerzia che almeno io con le mie trasferte nella loro città ho un minimo sbloccato. Per l’amica che ha deciso di sposarsi ma ancora non l’ha fatto, ho ancora meno spiegazioni. Ci siamo visti l’ultima volta a febbraio, tutto bene, sono venuto nella sua città ad un concerto ad aprile e quando ho saputo che mi avanzavano due biglietti ho pensato subito a suo padre, grande fan del gruppo in questione. Sono sato ancora nella sua città un mese dopo, lì non ci siamo qusi visti perchè lei al pomeriggio lavorava mentre la mattina io invece di svegliarmi per incontrarmi con lei dormivo, ma non lo facevo apposta ovviamente, e nemmeno sentivo di dovermi puntare la sveglia e obbligare chi mi ospitava ad alzarsi per me. E poi la sua decisione l’aveva presa già prima di questa mia ultima trasferta. Boh, non capisco, ma mi adeguo, loro non mi hanno detto niente, io non dirò loro niente del fatto che ho saputo comunque la cosa, poi magari leggeranno questo post e si riconosceranno, ma dubito proprio che questo avverrà. Se poi la coppia scoppiata deciderà di raccontarmi, o se la mia amica deciderà di informarmi dell’evento, mi farà piacere, altrimenti, ripeto, l’amarezza rimane ma il mio affetto nei loro confronti non cambia di una virgola. Spero solo che questi siano i primi e gli ultimi due casi di persone da cui mi aspetto di essere informato su eventi del genere e che invece mi ignorano, perchè davvero non è bello.

Annunci

Pubblicato il agosto 23, 2010 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. Sono sempre cose che lasciano un bel po' di amarezza. Posso capire il non invito al matrimonio ma come dici tu, almeno un sms!Per la coppia di Roma però mi sembra normale, da quello che racconti sembra un rapporto molto sporadico (succede) se non per qualche evento sociale… Il fatto che tu dici "il fatto che io andassi nella loro città non solo per loro ma in occasione di eventi ben precisi (un matrimonio e un concerto) fosse comunque da ritenere una fortuna" è doppiamente interpretabile, leggilo anche: "il Barto non viene mai a Roma per noi ma solo per eventi ben precisi a cui facciamo da contorno".

  2. Beh, con loro, soprattutto con lei, c'è anche un pregresso, nel senso che per diverso tempo era lei a venire a Milano a dormire da me solo in occasione di concerti, e la mia famiglia l'ha sempre trattata bene del tipo che io la mattina andavo a lavorare e lei dormiva fino all'ora di pranzo con mio padre che le faceva trovare il mangiare pronto, che poi era lo stesso tattamento che mi dava la famiglia di lei quando ero stato a dormire da loro prima che lei si fidanzasse ed andasse a vivere col fidanzato. Poi per esempio io ero stato giù qualche volta senza che ci fossero eventi solo per andarla a trovare, poi il concerto dell'ultima volta era di Killers e Franz Ferdinand, ovvero due gruppi che avevo visto pochi mesi prima a Milano, quindi il concerto era stato più che altro una scusa per andare a trovare loro. Comunque non sto qui a rinfacciare niente, dico solo che secondo me il rapporto che c'era era tale per cui mi aspettavo di essere informato, poi non è successo, amen.

  3. ti capisco, è capitato anche a me. scoprire per via traverse che persone che per vari motivi da un po' non sentivo più nel frattempo hanno avuto persino un figlio. solitamente però mi piace darmi tutte le colpe. dd2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: