Amarcord: c|o|d + Valentina Dorma @ Banale, Padova, marzo 2006

Visto che su twitter si parla dei c|o|d, e visto che su musicboom il mio report di quel glorioso concerto del 2006 è sparito, anch'esso per colpa del famigerato crash, lo ripropongo ora.

La Fosbury stasera mette in mostra l’argenteria, ovvero i due gruppi del suo roster di cui più si è parlato nel 2005. La rinascita dei c|o|d e la conferma dei Valentima Dorme sono state certamente molto trattate sia sui media che nei blog di molti appassionati. La possibilità di vedere all’opera entrambe queste bands era quindi molto allettante, anche perché i c|o|d hanno dichiaratamente scelto di suonare poche date, nonostante le lodi che stanno ricevendo un po’ovunque. Un confronto tra i due gruppi è piuttosto difficile, troppo diversi sono lo stile e l’approccio, anche live, che caratterizzano queste due realtà. A cominciare dai due leaders, Mario Pigozzo Favero per i Valentina Dorme ed Emanuele Lapiana, che ama farsi chiamare Milk, per i c|o|d. La voce di Mario è calda, stentorea, matura, parte subito decisa e si staglia sul suono del gruppo; quella di Milk è più leggera, ma altrettanto importante, parte bene ma non benissimo, però cresce presto e dà grande profondità alla musica. Mario suona la chitarra con veemenza, le sue linee melodiche sono robustissime e lavorano di cesello in maniera che più incisiva non si potrebbe; Milk la chitarra non la guarda neanche, le sue mani alternano lievi carezze alla tastiera e percosse, tanto violente quanto azzeccate, ai piatti adiacenti al suo strumento, per dare colore al suono quando serve. Mario parla con la platea il minimo indispensabile, giusto per presentare chi sta suonando con lui e per ringraziare il locale ed i presenti; Milk è molto più ciarliero, introduce quasi ogni canzone, esterna le sensazioni che lui ed il resto della band stanno provando, e mostra di amare particolarmente le attenzioni del pubblico, sia sotto forma di scroscianti applausi che di appassionati canti, per ascoltare i quali Milk talvolta smette di cantare lui. Attorno a Mario più che una lineup c’è un work in progress: nessuno dei suoi compagni di stasera fa parte a tutti gli effetti dei Valentina Dorme, ma tutti sono presi (se in prestito o definitivamente lo dirà il tempo) da altri progetti (il bassista dagli Es, il chitarrista dai By Popular Demand, il batterista dagli Artemoltobuffa); attorno a Milk ci sono i testimoni di come un sogno non muoia mai, tutti accomunati da quanto sia splendido e liberatorio poter finalmente credere nell’”inizio di qualcos’altro” legato al nome c|o|d. Il suono dei Valentina Dorme è aggressivo e compatto ed allo stesso tempo molto pulito, da far credere che questi quattro musicisti suonino insieme da una vita, arricchisce con la forza propria dei bei live il suono dello studio, essendone comunque una diretta ispirazione; i c|o|d propongono i loro brani in una veste semiacustica molto diversa da come li conosciamo su disco, e la leggerezza di questi riarrangiamenti, che in alcuni casi sono dei veri e propri stravolgimenti delle canzoni, è perfetta a far vivere appieno l’intensità dei brividi a fior di pelle che il gruppo ha saputo regalarci finora, con il suo coinvolgente onirismo. La mezz’ora dei Valentina Dorme propone in egual misura canzoni dei loro due album, dall’accoppiata iniziale Teatro Leggero – Canzone Di Lontananza a Prova Generale e Una Colt fino alla conclusiva Guardare I Corvi; l’ora e dieci dei c|o|d fa ancora meno concessioni al repertorio recente, proponendo solo cinque canzoni da Preparativi Per La Fine, così troviamo Desolèe e Lowrenzo suonate tra Atomico e Fiore, Canzone Contro Di Me accanto a Le Balene, ed in tutto questo anche tre brani dei Lovecoma, il side project di Milk, uno dei quali chiude questa comunque meravigliosa serata. Meravigliosa perché, tra tutte le contrapposizioni che si possono fare, almeno una cosa in comune le due esibizioni l’hanno avuta, ed è l’alta qualità della performance. I c|o|d graziosamente esplodono, i Valentina Dorme rumorosi volano, e chi ha avuto la fortuna di godere di tutto questo si è assolutamente entusiasmato.

Annunci

Pubblicato il ottobre 26, 2010 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: