Playoff NFL 2014 divisional round preview

Seahawks – Saints
C’è un motivo per cui i Saints non appaiono già sconfitti in partenza, ed è la capacità della loro difesa, già dimostrata sul campo, di vincere partite mettendo pressione al quarterback avversario, incrociata col fatto che il punto debole dei Seahawks è proprio la linea offensiva. La chiave è tutta qui: se Wilson riuscirà a scappare dalla pressione come ha fatto per quasi tutto l’anno, i Saints sono spacciati, se invece il giovane quarterback, alla sua prima volta nei playoff in cui non è libero da pressioni, ma anzi, le ha tutte sulle sue spalle, dovesse andare in confusione mentale, i nerooro hanno una possibilità. Difficile che succeda, ma non impossibile.

Patriots – Colts
Sulla carta appare la partita più squilibrata. L’attacco dei Colts è monodimensionale, troppo per un coaching staff esperto come quello dei Pats, che troveranno facilmente il modo di limitare l’esplosivo passing game dei Colts e li costringeranno a provare a correre, con scarsi risultati. Dall’altro lato, la difesa dei Colts ha dimostrato che il suo punto di forza è anche qui il pass rush, ma normalmente la linea offensiva dei Pats sa proteggere bene Brady, che potrà quindi lanciare in tranquillità e calcolando che i Colts ne hanno presi 44 dai Chiefs, è facile che si vada oltre i 50, contro non più di 20 dall’altra parte.

Panthers – 49ers
Questa invece appare la più equilibrata. Due difese fortissime hanno il loro punto debole nella secondaria, per cui entrambi i quarterback saranno portati a lanciare nel profondo, solo che entrambi subiranno una pressione notevole dai pass rush avversari, tra i migliori della Lega. Chi riceverà miglior protezione, leggerà meglio la pressione e sarà più preciso nei lanci, vincerà la partita. I Niners visti domenica appaiono un avversario troppo difficile per i Panthers, però non si può dire.

Broncos – Chargers
È chiaro come il sole che i Chargers saliranno a Denver con un unico scopo: controllare i ritmi in attacco per lasciare in campo Peyton Manning il minor tempo possibile. E non è detto che il piano non riesca, come si è visto nel recente incontro di regular season. Il fatto è, però, che i Chargers sanno di non poter sbagliare proprio niente, perché quando Manning sarà in campo sarà molto efficace. Missione semi impossibile, quindi, per i californiani, ma anche qui non è detta l’ultima parola.

Annunci

Pubblicato il gennaio 7, 2014 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: